Cybercrime, il dossier del Viminale: in un anno decuplicati gli attacchi hacker

Cybercrime, il dossier del Viminale: in un anno decuplicati gli attacchi hacker
È quanto emerge dalla relazione annuale del Ministero dell’Interno: 5mila le azioni da agosto 2020. Oltre 61mila i contenuti web monitorati, il 54% in più. In aumento anche la pedopornografia online: 2.490 i siti in black list
16 Ago 2021
Mila Fiordalisi
Direttore

Gli attacchi hacker si sono decuplicati in un anno passando dai 460 registrati tra il 1° agosto 2019 e 31 luglio 2020 ai 4.938 certificati al 1° agosto 2021. È quanto emerge dall’annuale dossier reso noto in occasione della tradizionale riunione di Ferragosto del Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica (Cnosp) presieduto dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, quest’anno organizzata nel capoluogo siciliano per dare un forte “segnale di attenzione alle comunità locali e di tutto il Mezzogiorno”. Presenti il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni, il capo di Gabinetto del Viminale, il capo Stato Maggiore della difesa, i vertici delle Forze di polizia e di intelligence, il capo Dipartimento dei Vigili del fuoco, il capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco e il capo Dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione.

Se è vero che i dati anno su anno non sono pienamente confrontabili – la rilevazione agosto 2020- luglio 2021 è comprensiva degli attacchi registrati dalle articolazioni territoriali della Polizia Postale e delle Comunicazioni grazie alla progressiva attivazione dei Nuclei Operativi di Sicurezza Cibernetica (Nosc), puntualizza il Viminale – è comunque consistente il balzo in avanti del cybercrime.
In aumento del 21,2% gli alert diramati, a quota 102.517 contro gli 84.606 di un anno fa. Nell’attività di prevenzione antiterrorismo sono stati 61.033 i contenuti web monitorati, il 54% in più rispetto ai 39.626 dell’anno precedente. I contenuti web oscurati sono invece l’88,7% in meno.
Riguardo alla pedopornografia online ammontano a 2.490 i siti presenti in black list, il 3,7% in più. In aumento del 107,1% le perquisizioni, del 234,9% gli arrestati e dell’86,1% i denunciati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti

• Articoli correlati

GLI ATTACCHI
Cybercrime, nuova ondata di attacchi hacker. Jbs paga riscatto record da 11 milioni di dollari
11 Giu 2021


IL REPORT
Banche e finanza nella rete del phishing: 193 miliardi di attacchi in un anno
21 Mag 2021


IL PARERE
Riconoscimento facciale, semaforo rosso del Garante Privacy al sistema del Viminale
19 Apr 2021


IL REPORT
Connected car, 29 scenari da incubo fra attacchi hacker e malfunzionamenti dei software
25 Feb 2021

Banche e finanza nella rete del phishing: 193 miliardi di attacchi in un anno
Articoli correlati
1. Cybercrime, il dossier del Viminale: in un anno decuplicati gli attacchi hacker
2. Cybercrime, nuova ondata di attacchi hacker. Jbs paga riscatto record da 11 milioni di dollari
3. Banche e finanza nella rete del phishing: 193 miliardi di attacchi in un anno
4. Riconoscimento facciale, semaforo rosso del Garante Privacy al sistema del Viminale
5. Connected car, 29 scenari da incubo fra attacchi hacker e malfunzionamenti dei software
Articolo 1 di 5
GLI ATTACCHI
Cybercrime, nuova ondata di attacchi hacker. Jbs paga riscatto record da 11 milioni di dollari
Condividi questo articolo
Il colosso della lavorazione della carne costretto a un maxi esborso per evitare ripercussioni sui clienti. Nelle ultime ore nel mirino il gigante dei videogiochi Electronic Arts e la Luma Energy di Porto Rico. E McDonald’s annuncia di aver subito un’offensiva in Corea del Sud
11 Giu 2021