Tutte le mosse cibernetiche tra America, Russia e Ucraina

Tutte le mosse cibernetiche tra America, Russia e Ucraina

di Giuseppe Gagliano
Stati Uniti e Regno Unito hanno inviato esperti di guerra informatica in Ucraina per migliorare le difese cibernetiche in caso di attacco russo. L’articolo di Giuseppe Gagliano

Le agenzie di intelligence britanniche, americane e altre occidentali stanno preparando esperti militari e di sicurezza ucraini a resistere a un possibile attacco russo, secondo una serie di resoconti dei media. Il New York Times ha riferito lunedì che le unità di guerra informatica degli Stati Uniti e del Regno Unito sono state inviate in Ucraina. Si ritiene che la loro missione stia aiutando l’ex repubblica sovietica ad affrontare possibili attacchi informatici su larga scala da parte di Mosca.
Secondo il Times, l’Ucraina ha subito una serie diffusa di attacchi informatici dalla Russia quasi senza sosta negli ultimi anni. Gli attacchi sono consistiti in molteplici campagne di sabotaggio e spionaggio, che hanno preso di mira quasi tutte le agenzie governative ucraine, nonché le infrastrutture energetiche del paese. Questi attacchi sono stati storicamente bassi in numero e intensità. Questo è cambiato negli ultimi mesi, tuttavia, secondo i funzionari americani.
Alcuni osservatori sono preoccupati che una serie di attacchi informatici su larga scala possa precedere un’invasione militare da parte dei quasi 200.000 soldati russi attualmente presenti lungo il confine russo-ucraino. Se dovessero materializzarsi, questi attacchi informatici probabilmente tenteranno di sabotare le funzioni fondamentali dell’economia e del governo ucraini, compresi i sistemi bancari e del traffico aereo.
L’obiettivo più ampio di Mosca, secondo il Times, sarebbe quello di sovvertire la capacità del governo del presidente Volodymyr Zelensky di governare l’Ucraina. Questo, a sua volta, potrebbe portare alla sua caduta e sostituzione con un’amministrazione filo-russa. Se un governo filo-russo è minacciato da una rivolta filo-occidentale – qualcosa che l’Ucraina ha visto in passato – potrebbe potenzialmente richiedere assistenza militare a Mosca, il che fornirebbe un pretesto politico per un’invasione.
Nel frattempo, il quotidiano britannico The Daily Mirror ha scritto lunedì che le agenzie di intelligence americane hanno “segretamente accettato di armare e addestrare le truppe ucraine su come combattere una guerriglia contro le forze russe se invadono”. Il documento afferma che si sono svolti incontri per discutere di questi piani tra funzionari della Central Intelligence Agency e della Defense Intelligence Agency. L’obiettivo di un tale sforzo, afferma il rapporto, sarebbe quello di rispecchiare l’aiuto americano dato ai combattenti afghani dalla CIA durante la guerra sovietico-afghana degli anni
’80.

ARTCOLO RUSSIA UCR